Cerca
  • CM Racing

Partenza perfetta per il CM Racing Team e Krummenacher sull’inedito tracciato di Mandalika


Prima giornata di prove per il CM Racing Team sull’inedito tracciato di Mandalika, situato nell’isola indonesiana di Lombok ed entrato a far parte del calendario WorldSBK da questa stagione. Una novità assoluta che non ha per nulla spaventato né il team romano né Randy Krummenacher, che al termine del day one posso guardare tutti dall’alto, grazia alla prima posizione ottenuta nella classifica combinata delle due sessioni di prove libere.


Iniziata con 50 minuti di ritardo a causa di problemi tecnici, la FP1 mattutina ha subito messo in luce il potenziale di Krummenacher, che nonostante la grande umidità (circa 60%), i 34 gradi di temperatura nell’aria e soprattutto la poca aderenza presente sull’asfalto è riuscito a conquistare la terza posizione, con 18 passaggi all’attivo.


Nel pomeriggio le condizioni sono rimaste simili, ma la maggiore aderenza regalata dall’asfalto indonesiano ha consentito a tutti di migliorare i propri tempi. Chi è riuscito a migliore più di tutti è stato proprio Krummenacher, che nel finale di sessione ha fermato il cronometro sul tempo di 1’36”726, un crono che lo avvicina incredibilmente al passo fatto segnare da diversi piloti Superbike.


Un grande risultato dunque, con il quale il fine setimana indonesiano del CM Racing Team si apre nel migliore dei modi. Ora è tempo di analizzare i dati raccolti, dato che domani sarà tempo di Superpole e soprattutto di Gara 1, che scatterà alle ore 6.30 italiane sulla durata di 19 passaggi, e potrà essere seguita in diretta su Sky Sport MotoGP, canale 208 di Sky.


Risultati FP1 + FP2 #IDNWorldSBK

P1 – Randy Krummenacher (CM Racing Team, Yamaha) 1’36”726

P2 – Dominique Aegerter (Yamaha) +0.182

P3 – Raffaele De Rosa (Kawasaki) +0.362

P4 – Manuel Gonzalez (Yamaha) +0.512

P5 – Federico Caricasulo (Yamaha) +0.537


Randy Krummenacher: “La pista è davvero bella, specie per quanto concerne il secondo settore molto veloce: è stato fatto davvero un grande lavoro. Come prevedibile non c’è molta aderenza, ma nonostante ciò mi sono trovato molto bene sin da subito. Questo risultato è importante dopo aver saltato il round dell’Argentina, ed ora io ed il team lavoreremo per migliorare ancora e cercare di difendere la posizione odierna. La gara sarà lunga a causa del caldo, ma sono pronto a giocarmi le mie carte”.




18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti