Cerca
  • CM Racing

Il CM Racing Team e Luca Bernardi conquistano punti preziosi in Gara 1 ad Assen


Sabato dal sapore dolceamaro per il team CM Racing e Luca Bernardi, scesi in pista ad Assen per la prima delle due gare in programma nel weekend. Dopo aver conquistato una positiva top ten in Superpole Bernardi ha leggermente faticato durante la gara, conquistando comunque punti utili grazie alla 12° posizione.


Il day 2 olandese si è aperto con la Superpole, dove Bernardi ha avuto modo di migliorare l’assetto della sua Yamaha YZF-R6, dimostrandosi veloce per tutto il corso della sessione. Il numero 29 ha ottenuto il suo personale miglior tempo nell’ultimo giro a disposizione, conquistando la decima piazza e dunque la quarta fila sullo schieramento.


Guadagnata una posizione in griglia a causa della defezione di Soomer, Bernardi ha compiuto una buona partenza, riuscendo a transitare sul traguardo ottavo al termine del primo passaggio. Nei giri successivi il pilota sammarinese ha accusato alcune difficoltà, che lo hanno costretto a cedere alcune posizioni: nel corso del 13° passaggio Bernardi ha avuto un contatto con Takala, con il finlandese a terra e Luca costretto a scontare un long lap penalty ed a accontentarsi della 12° piazza finale.


Domani seconda ed ultima giornata di gara per il CM Racing Team, che affronterà prima il warm up (ore 9.25), poi Gara 2 (ore 12.30). Quest’ultima sarà visibile in diretta su Sky Sport MotoGP, canale 208 della piattaforma Sky.


Risultati Superpole #NLDWorldSBK

P1 – Dominique Aegerter (Yamaha) 1’37"726

P2 – Steven Odendaal (Yamaha) +0.305

P3 – Philipp Oettl (Kawasaki) +0.357

P4 – Hannes Soomer (Yamaha) +0.529

P5 – Manuel Gonzalez (Yamaha) +0.794

P10 – Luca Bernardi (CM Racing Team, Yamaha) +1.299


Risultati Gara 1 #NLDWorldSBK

P1 – Dominique Aegerter (Yamaha)

P2 – Steven Odendaal (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team, Yamaha)

P3 – Philipp Oettl (Kawasaki)

P4 – Jules Cluzel (Yamaha)

P5 – Randy Krummenacher (Yamaha)

P12 – Luca Bernardi (CM Racing Team, Yamaha)


Luca Bernardi:“Sono riuscito a trovare un assetto corretto in vista della gara, ma nei primi giri con il pieno di benzina ho faticato e perso posizioni. Nei giri successivi ho cercato di gestire le gomme, ma nel finale il contatto con Takala mi ha costretto a scontare un long lap penalty. Non è stata la gara che volevo, ma ora voglio solo lavorare con il team in vista di domani, quando avremo l’occasione per rifarci”.



4 visualizzazioni0 commenti